STAIRWAY TO HEAVEN…

stirway.jpgIl miglior assolo di chitarra?
E’ sempre “Stairway to Heaven”
di PAOLO MENZIONE

ROMA – Qualcuno storcerà il naso, altri si domanderanno sdegnati, “E dove sono i Deep Purple?”. Che piaccia o no, l’assolo con chitarra di Jimmy Page in Stairway to Heaven, il leggendario brano dei Led Zeppelin del 1971, resta il più amato di tutti i tempi. Lo era nelle preferenze dei lettori di Repubblica.it alla fine del ’99 (migliore canzone del secolo) e lo è anche oggi per un campione di circa duemila fan sfegatati del rock, molti dei quali chitarristi professionisti, interpellati dalla rivista inglese Total Guitar per un sondaggio appunto sul migliore assolo rock.

Un successo che in qualche modo è stato salutato negli anni anche dai diretti rivali di Page in questa classifica, dai Van Halen ai Guns N’ Roses, tutti autori, insieme a molti altri non rockettari, di cover personalizzate di Stairway to Heaven. Al secondo posto c’è proprio Eddie Van Halen, con la sua schitarrata esplosiva in Eruption, seguito dalla performance tagliente di Slash dei Guns N’ Roses in Paradise City.

Manca dal podio un gigante delle sei corde come Jimi Hendrix, ottavo con Voodoo Child, mentre Ritchie Blackmore dei Deep Purple resta fuori anche dalla top ten (è ventottesimo con Smoke on the water). Al quarto posto della classifica c’è invece un altro ‘evergreen’, Hotel California degli Eagles, anche se la canzone non dovrebbe in teoria essere citata nella categoria degli assoli, visto che si tratta di un duetto tra Joe Walsh e Don Felder. Seguono i Metallica (Enter Sandman), Cream (Crossroads), Jimi Hendrix, Ozzy Osbourne (Crazy Train) e Free (All Right Now). Completano la top ten i Queen con Bohemian Rhapsody.


Stairway to Heaven, una perfetta fusione tra una ballata folk e un classico del rock, fu incisa alla fine del 1970 per comparire nell’album Led Zeppelin IV. La canzone nacque da una semplice progressione di chitarra ideata da Page, mentre per le parole Robert Plant si ispirò alla letteratura celtica. La leggenda narra che dietro al testo ufficiale, che richiama un’ascesa al Paradiso, si nasconda un sottotesto satanico, verificabile cantando al contrario alcuni passaggi della canzone. Una canzone leggendaria che ha sbaragliato ancora una volta la concorrenza. Può consolare il partito della Fender Stratocaster di Hendrix, un altro sondaggio della rivista Total Guitar: nel 2002, gli stessi fan del rock che oggi hanno premiato Stairway To Heaven, incoronarono Jimi Hendrix migliore chitarrista di tutti i tempi. Proprio davanti a Jimmy Page.

~ di sorrounded su maggio 8, 2007.

Una Risposta to “STAIRWAY TO HEAVEN…”

  1. AVEVO PROPRIO RAGIONE IO!!!!
    E NON AGGIUNGO ALTRO!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: